V Centenario del Grande Genio - Cartella Lithografie

Una cartella contenente sei lithodigitali, ovvero sei stampe ritraenti il Genio atto a realizzare alcune tra le sue più grandi opere: è proprio questa la caratteristica peculiare della cartella, mettere in evidenza l’artista nell’atto di creare e non la creazione in sé.
Nella prima lithodigitale Leonardo è raffigurato su un’ipotetica impalcatura nel refettorio di S. Maria delle Grazie a Milano, impegnato nell’impresa pittorica del Cenacolo più famoso al mondo. Nella secondasi può notare il Genio impegnato a realizzare l’imponente monumento equestre bronzeo per Ludovico Maria Sforza; la terza è dedicata al tema de volo, a cui Leonardo ha dedicato tanto studio, ed è qui rappresentato attraverso l’episodio dell’esordio del Grande Nibbio, il quale però finì il suo volo rovinosamente ai piedi del monte Cecero; nella quarta è raffigurato Leonardo nel tentativo di illustrare le proprie competenze e le conseguenti invenzioni rivoluzionarie nell’ambito dell’ingegneria bellica allo stesso Moro; la quinta incisione è dedicata a Leonardo architetto-filosofo, con le sue intuizioni straordinarie sugli equilibri insiti nella natura, di cui è sintesi l’Uomo Vitruviano; l’ultima scena descrive la sua attività più “oscura”, secondo i suoi contemporanei: l’anatomia: eccolo, dunque, concentrato nella sua attività di indagine chirurgica nel suo laboratorio, nelle ore della notte, al lume di lanterne e lontano da occhi indiscreti.


CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Cartella generale a tre lembi completa di 6 lithografie.
  • Ogni lithografia è custodita da una sottocartella con testo a fronte.
  • In copertina piccolo bassorilievo in resina bagnato nel bronzo, raffigurante Leonardo.
  • Dimensioni 500 mm x 350 mm.
  • Timbro a secco Patrimoni d’Arte.
  • Tiratura: 49 esemplari + 6 ad personam con foglio autografo studio a sanguigna (omaggio personale
    dell’artista a Patrimoni d’Arte).
Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern