Textos Astronomicos

TEXTOS ASTRONOMICOS

Il manoscritto della Biblioteca Nazionale di Berlino, è catalogato come

“Codice di testi astronomico – astrologici” è un compendio di testi

di astronomia classica e di astrologia, scritto in gotico, compilato e illustrato

presumibilmente nella seconda metà del Trecento in Francia o nelle Fiandre

da un autore anonimo, ma sicuramente conoscitore della materia scientifica

come del suo uso popolare. Si presume che sia appartenuto al principe

Federico Guglielmo di Prussia per approdare soltanto nel 1997, a Berlino.

Il codice astronomico di Berlino si compone di dodici carte, corrispondenti

a 24 pagine, che formano un sesterno, nel formato di cm 11 x 15,5.

La scrittura è in gotico. Le pergamene presentano 43 disegni colorati

con il quadrante per l’orientamento celeste, i segni zodiacali

e le case astrologiche, le ore e i giorni della settimana con il lunario,

i nomi delle stelle e delle costellazioni tolemaiche, le tavole dei mesi

con l’indicazione dei fenomeni celesti ed atmosferici e, infine, l’astrolabio.

Il codice in facsimile è stampato su carta pergamenata,

appositamente invecchiata e irrigidita.

Tutte le carte, rifilate per rispettare il contorno dell’originale,

sono state raccolte e cucite a mano. La rilegatura è in pelle rossa

con l’impressione in oro di un simbolo astrologico.

La tiratura è di 995 esemplari numerati e certificati con atto notarile.

Codice e volume di commentario sono custoditi in un bauletto rivestito in velluto

CARATTERISTICHE TECNICHE

Originale (XI-XII sec.) conservato nella Biblioteca di Berlino

Formato del volume 15,5 x 11 cm

24 pagine

Carta speciale in pergamena invecchiata

Fogli assemblati, piegati e cuciti a mano

Rilegatura in pelle su supporto ligneo

Volume di studio storico, artistico e paleografico

Presentato in un elegante custodia

Tiratura unica di 995 esemplari, certificati e numerati mediante atto notarile

Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern