La Leggenda del Volto Santo di Lucca

Si tratta di una riproduzione completa del manoscritto custodito nella più importante Biblioteca del mondo, quella Apostolica Vaticana. Il Codice fa parte del progetto dei “codici e Vaticanis Selecti, Serie Maior”, indicato con il numero 88 della Biblioteca Vaticana.

Il manoscritto narra la Leggenda del Volto Santo, un crocifisso ligneo che secondo il racconto fu scolpito da Nicodemo con l’aiuto di un angelo e deposto su una nave senza nocchiero guidata dai Cieli, il quale approdò con essa sulle coste di Luni e fu donato agli abitanti di Lucca in cambio di un’ampolla con il sangue di Cristo, per essere venerato con immensa devozione dai suoi abitanti.

Il codice è stato donato al Vescovo di Lucca, Sua Eccellenza Benvenuto Italo Castellani, in data 09 settembre 2016 in occasione della Luminara di Santa Croce, la suggestiva processione in onore del Volto Santo. Il codice è tuttora esposto presso il Museo del Santo Volto di Lucca. In data 13 giugno 2017 è stato oltremodo donato alla Biblioteca degli Uffizi di Firenze, nella quale verrà esposto con possibilità di consultazione.

Stemma del pontificato di Papa Giovanni Paolo II, impresso sul dorso del libro, poiché il codice è stato restaurato durante il suo mandato divino. Il manoscritto originale è custodito presso la Biblioteca Apostolica Vaticana (Pal.Lat. 1988).

Tiratura limitata di 997 esemplari di cui solo 113 predisposti per la distribuzione in Italia, certificati con atto notarile.


Caratteristiche tecniche:

96 pagine in pergamena, 28 miniature e molte sigle riccamente decorate in oro antico; formato: 340 x 230 mm; rilegatura artigianale in pelle bovina conciata naturalmente su tavola in legno e timbrata a fuoco; lavorato con estrema precisione, in modo tale da poter riprodurre la stessa esperienza tattile dell’originale. Commentario in lingua spagnola corredato del racconto della leggenda in italiano.

Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern